Home > Monte Marmagna – Cresta NO (invernale)

Monte Marmagna – Cresta NO (invernale)

by REDclimber
6 minuti di lettura
Marmagna

Il Monte Marmagna è una delle più comode e famose itinerari tra le montagne parmensi. In questo settore di Appennino con i suoi 1852 m è solo secondo al Monte Sillara (1861m). La classica e più breve via prevede la salita al Lago Santo e poi verso il crinale e la cima per il sentiero 723. Noi abbiamo invece scelto un itinerario differente, più lungo, ma che permette di compiere un giro ad anello.

MONTE MARMAGNA (1851 m) – CRESTA NO (INVERNALE)

INFO TECNICHE
Data Uscita9 dicembre 2012CompagniA. Piazza, G. Guidetti, P. Gaibazzi, M. Chiari, M. Brunelli
ItinerarioSalita invernale al Monte Marmagna per la Cresta NOZona MontuosaAppennino Settentrionale
Tempo e distanza4 hDislivello600 m
Località di PartenzaLocalità Lagdei (PR)Quota partenza e arrivo1265 m – 1852 m
Difficoltà globaleEEI Difficoltà tecnicaIl pendio finale è un po’ esposto
SegnaviaSentiero CAI 725, 723, 727, 727A e 00Libro di vettaNo
Punti d’appoggioRifugio Lagdei, Rifugio MariottiAcquaFontana al Lago Santo
Cartografia utilizzataLe valli del Cedra e del Parma - Parco dei 100 Laghi 1:25000Bibliografia utilizzataGMI Appennino Ligure e Tosco Emiliano pag. 224
Appennino di neve e di ghiaccio Vol. 1 - Itinerario 11
Giudizio100100Consigliata Si, variante alla classica salita per il Lago Santo, un po’ più impegnativa.

INDICAZIONI STRADALI

Raggiunto il paese di Bosco nell’alta Val Parma si seguono le indicazioni Lagdei/Lago Santo. Si procede per alcuni chilometri, si superano alcuni tornanti e si raggiunge località “Cancelli”. Si volta a destra su strada sterrata e si arriva a Lagdei dove si lascia la macchina nell’ampio parcheggio.

RELAZIONE

Dal Rifugio Lagdei si attraversa la torbiera e si prende il largo sentiero 725 in direzione Bosco, in leggera discesa. Si supera un bivio, e si prosegue sul sentiero fino a una radura dai piccoli alberi appena piantati per il rimboschimento. Si svolta a sinistra per il sentiero 723. Si sale in leggera salita a mezzacosta nel bosco che a volte si apre permettendo la vista della Cresta dello Sterpara. Si oltrepassa un primo bivio (il sentiero 725/a che saliva più rapido e ripido da Lagdei) e un secondo (il sentiero 725/a per M. Fosco), si attraversa un rio e si perviene a località Ponte Rotto (1h). Si segue ora il sentiero 727 in direzione Bocchetta dell’Orsaro e Capanna Schiaffino. La salita diventa a tratti più ripida sempre nel bosco. Infine si esce dal bosco nei pressi della Capanna Schiaffino che si raggiunge a quota 1603 m (1,30h). Dalla capanna si sale direttamente sul crinale, su ripido pendio, e in breve lo si raggiunge. Si segue il sentiero 00 a sinistra verso la cima del Marmagna. Il sentiero prima segue la cresta, poi taglia il versante a mezzacosta (un po’ esposto). Si guadagna l’antecima da cui è già visibile la grande croce e quindi la cima (2,30h). La discesa è su sentiero 00 di crinale verso M. Aquila. Si raggiunge una grande sella, dove si prende a sinistra su sentiero 723 verso il Lago Santo. Il sentiero è sempre in discesa, prima più ripida e poi più dolce. Si entra nel bosco, superando un bivio e poi un secondo e si prosegue in direzione Lago Santo e Lagdei. In pochi minuti si raggiunge il lago che in inverno è spesso ghiacciato e il Rifugio Mariotti. Dal lago si scende per la “diretta” (sentiero 723) fino a raggiungere Lagdei (4h).

OSSERVAZIONI

Classico itinerario che d’inverno regala splendidi paesaggi. Ramponi e piccozza si utilizzano a seconda delle condizioni della neve.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Dal 2012 condividiamo le relazioni delle nostre salite e la passione per l'alpinismo e l'arrampicata. Nella primavera 2024 abbiamo aggiornato il sito e creato una REDazione che si occupa del progetto.

Cerchiamo di raccontare al meglio le montagne guidati dall'amore per le cime, l'avvenutura e la scoperta. Se ti piacciono i contenuti di REDclimber, supporta il progetto iscrivendoti al nostro sito. Grazie al vostro sostegno REDclimber potrà crescere e migliorare.

REDclimber.it è un angolo digitale dove raccontiamo le nostre salite con relazioni, immagini e storie di montagna dalle cime di casa, l’Appennino Settentrionale, ai giganti delle Alpi.

ULTIME SALITE

©2024 REDclimber. Designed by Mountain Communication SRL P. IVA 02938160344

Ti piacciono i contenuti di REDclimber, supporta il progetto.

Grazie al vostro sostegno REDclimber potrà crescere e migliorare. 

entra nella cordata REDclimber

Diventa un friend !!