Pilastro della Cascata – Via Salto nel Passato: arrampicata sulla Parmetta

0
Pilastro-della-Cascata-Salto-nel-Passato

Via interessante che sale un pilastro a fianco delle cascate della Parmetta in alta Val Parma in Appennino. Arrampicata piacevole, prevalentemente in placca ma è l’ambiente circostante quello che regala le principali emozioni. Via ottimamente attrezzata a fix, inutili protezioni veloci. Le difficoltà sono contenute con due brevi tratti in placche più impegnativi (IV+).

Prima salita: Roberto Donelli in data imprecisata. Riattrezzata da A. Rampini il 31 agosto 2002

PILASTRO DELLA CASCATA – VIA SALTO NEL PASSATO

[table id=145 /]

INDICAZIONI STRADALI

Raggiunto il paese di Bosco nell’alta Val Parma si seguono le indicazioni Lagdei/Lago Santo. Si procede per alcuni chilometri lungo fino a raggiungere la località “Cancelli” (incrocio con sbarre solitamente aperte). Si volta a sinistra su strada sterrata. Si percorre la strada sterrata carrozzabile, si supera un primo ponte (monumento con l’ala d’aereo) e al successivo ponte su un torrente (a circa 6 Km dai Cancelli e 500 m prima della strada per Badignana) si lascia la macchina in uno spiazzo prima del ponte.

AVVICINAMENTO

Si scende nel bosco a fianco del torrente seguendo delle tracce non molto marcate. Scendendo le tracce si fanno più evidenti. Ci si allontana dal torrente e si inizia a scendere più ripidamente, quindi si prende un ripido canalone quando tra gli alberi si vedono delle placconate rocciose sulla destra. Si scende il ripido canalone e si arriva nel greto del torrente. Al centro un grosso pilastrone, a destra delle placche e a sinistra le cascate. La via attacca tra le rocce a sinistra del torrente (si vede uno spit su una placca scura).

RELAZIONE

1° tiro: si sale verso una placca scura (1 spit evidente) a sinistra del torrentello tra i massi o a destra con un passo più delicato o a sinistra lungo un “crinaletto” fino a raggiungere la base della placca. Si sale la placca (III) e si traversa decisamente a destra con facile arrampicata (I). Si attraversa il corso d’acqua su un masso con bel passo per giungere sulla riva opposta. Quindi si sosta alla base della placca su 1 spit. Attenzione le corde finiscono nell’acqua (30 m – 3 spit).
2° tiro: si sale la placca (IV) o eventualmente si segue la base della placca a sinistra fino a prendere una bella rampa che taglia obliquamente verso destra la paretina (III). Al termine della parete si sosta comodamente sul muro di destra: 2 spit, cordino e maglia rapida (25 m – 4 spit).
3° tiro: si prende la placca direttamente con bell’aderenza (IV+) fino a un terrazzino. Ancora per placche si raggiunge la sosta su due spit e cordino (30 m – 7/8 spit).
4° tiro: dalla sosta si supera la pianta sulla sinistra, quindi si prende una serie di placche e diedrini a fianco della bella cascata (II e III). In “cima” si traversa a sinistra e si raggiunge facilmente la sosta su due spit e cordone (60 m – 6/7 spit).

DISCESA

Si sale nel bosco fino a riprendere la traccia che si percorre in salita fino alla strada.

OSSERVAZIONI

Bella via, consigliata. Evitare di lasciare lo zaino alla base per non riscendere e risalire nuovamente. Si nominano le altre vie del settore riportando la difficoltà: Esprit du Riviere (6b, 6a, 5a), Cigno Macigno (6a) e Gatto Silvestro (5a).

 

Pilastro della Cascata - Salto nel Passato

4° tiro

[signinlocker id=”15967″]

RELAZIONE PDF

[wpdm_package id=’8527′]

[pdfviewer width=”400px” height=”400px” beta=”true/false”]https://redclimber.it/wp-content/uploads/2016/08/Pilastro-della-Cascata-Via-Salto-nel-Passato.pdf[/pdfviewer]

VISUALIZZA ONLINE


[/signinlocker]

Our Rating

Salita7.5
Ambiente8
Arrampicata7
Roccia8
Ambiente particolare!
7.6
Reader Rating: (0 Rates)
0

No comments

Salita Consigliata