Braiola – Macigno Codigno: nuova via in Appennino

Home > Arrampicata > Arrampicata Appennino Tosco-Emiliano > Braiola – Macigno Codigno: nuova via in Appennino

commenti

commenti

Logicità della linea

6

Ingaggio della salita

9.5

Bellezza dell'ambiente

8

Qualità della roccia

6.5

Eleganza dell'arrampicata

7

La via più impegnativa (per ora) della bastionata. Se solo l’accesso fosse più comodo…

La Bastionata del Braiola è un angolo nascosto dell’Appennino. Il versante sud occidentale di questa montagna è costituito da una spettacolare sequenza di imponenti salti rocciosi immersi in un’ambiente selvaggio e solitario. Attualmente sono state tracciate 4 vie (lo Sperone Sinistro (400 m V+)Macigno Paradise (300 m V+), lo Sperone Centrale o Lichenomania (700 m VI-) e Macigno Codigno (V+ e A0) ), ma lo spazio per nuove salite è ancora tanto. Il “Ferro da Stiro“, nome proposto, è una particolare formazione rocciosa posta nella parte superiore della bastionata. La via Macigno Codigno ne sale la parete meridionale, prima per bella crestina a salti, poi direttamente per la compatta parete. La via ha uno sviluppo complessivo di circa 200 metri divisi in 6 tiri con arrampicata varia e mai banale su roccia molto compatta, generalmente buona. Le difficoltà di stampo classico sono continue, quasi mai inferiori al IV grado, con tratti fino al V+ e due  tratti in artificiale sul primo tiro.  La via non è attrezzata e dai primi salitori sono stati lasciati 3 chiodi; per una ripetizione è indespensabile una serie completa di friend, una scelta di chiodi (almeno una decina) e le staffe.

Prima salita:  Alberto Piazza e Federico Rossetti il 5 e il 10 gennaio 2015

BASTIONATA DEL BRAIOLA (1500 m) – MACIGNO CODIGNO

Bastionata del Braiola - Macigno Codigno
Le vie della Bastionata del Braiola (foto Alberto Cozzi)

Esposizione
Avvicinamento
2.30 h (600 m D+, 200 m D-)
Discesa
1.30 h (600 m D-, 50 m D+)
Tempo totale
7 h (3.30 h la via)
Dislivello
800 m D+ (160 m la via)
Sviluppo
190 m
Attrezzatura consigliata
Normale da arrampicata, Serie di friend (da 0.3 – 2 BD), Serie di dadi, Scelta di chiodi, Martello, 10 rinvii, Staffe
Salita il
10 Gennaio 2015
2 Giugno 2022
Itinerario
Sperone sinistro
Tipologia itinerario
Quota di partenza e arrivo
1000 m – 1500 m circa
Tipologia arrampicata
Difficoltà globale
TD-
Passi di V+ e A1, spesso IV+ e V
Difficoltà tecnica
V+
Chiodatura
R3
Tre chiodi sulla via, soste da attrezzare
Frequentazione
Periodo consigliato

Entra nella cordata REDclimber

INDICAZIONI STRADALI

Dall’uscita A15 di Pontremoli si seguono le indicazioni per Filattiera. Qualche chilometro prima del paese si prende a sinistra, indicazioni Serravalle – Prati di Logarghena. Si sale per stradina superando il paesino di Serravalle e seguendo le indicazioni per i Prati di Logarghena. Nei pressi di un agriturismo la strada diventa sterrata e prosegue lungo l’ampio crinale fino a un trivio con fontana. Ignorare sia la sterrata che scende a destra sia quella che sale a sinistra e proseguire dritti sulla sterrata che da qui in poi diventa più sconnessa (impraticabile con macchine basse). Si prosegue per circa un km fino a un valico dove conviene lasciare l’auto; a destra sale la sterrata il Rifugio Mattei che però ormai si riesce a salire solo in jeep.

AVVICINAMENTO

Salire la sterrata fino a raggiungere l’ex rifugio Mattei (20 min). Continuare lungo la carrareccia nella faggeta (Sentiero CAI 128). Oltrepassato un valico, si scende leggermente nella Val Caprio per poi risalire ad una sella, il Portile (1173 m – 0,20 h) che separa il Monte Logarghena dalla cresta del Braiola. Si segue il sentiero CAI 130 in direzione della cima del Monte Braiola e si sale lungamente per ripido sentiero, a tratti poco evidente, fino a rimontare una cimetta (la vetta del triangolo sinistro della bastionata). Si scende qualche metro per raggiungere una zona con una pietraia (1.30 h) e si imbocca il canale a destra (ce ne sono 2/3, prendere quello più a sinistra guardando il mare) in discesa, costeggiando via via la parete del Ferro da Stiro sempre più evidente e puntando alla zona più bassa dove inizia la roccia della crestina contro il cielo a destra. Si scende così prima nel canale (passi I) poi traversando verso destra il pendio erboso fino alla base di un salto di roccia con evidente diedro dove attacca la via (2 h).

SALITA

1° tiro: si sale facilmente la paretina (II) verso la base del diedro. Si scala il diedro liscio (A1) e si prosegue sempre nel diedro leggermente verso destra su difficoltà sostenute (V+ poi IV) raggiungendo la base di una liscia parete verticale. La si vince direttamente (A1) sostando sulla sommità su piantina (30 m).

2° tiro: si sale un paio di metri su erba e si raggiunge la base dello spigolo che si scala per roccia lavorata (III/III+) fino a quando diventa più verticale e compatto. Si sale direttamente su buone prese svasate (IV+) con bell’arrampicata sul filo. Il nasetto finale si supera per diedro a sinistra (IV-). Si sosta sulla sommità su pianta (35 m).

3° tiro: si segue l’evidente spigolo (III+ poi III) fino alla base di un diedrino. Lo si sale verso destra (IV). Al termine del diedro si esce a sinistra su placchetta con fessure orizzontali, quindi si prende un secondo diedro appoggiato che si sale con arrampicata delicata (III/III+ e passo di IV). Si sosta sulla sommità, in una sorta di nicchia, friend (35 m).

4° tiro: si sale a sinistra, quindi in traverso verso destra superando una fessura a mezzaluna e doppiando lo spigolo (III/III+) fino a raggiungere la base di un diedro. Si scala il diedro con bell’arrampicata sostenuta in opposizione (V/V+ – 1 chiodo) uscendo direttamente per lo strapiombetto, non proteggibile, su buone prese (V/V+ eventualmente si può uscire prima a sinistra). Si esce sulla sommità e proseguendo qualche metro su erba si sosta su rocce nere, da attrezzare a chiodi (30 m – 1 chiodo).

5° tiro: si sale per erba ripida verso la placconata. Si traversa la liscia placconata versa destra per una sorta di fessura chiusa (II/III), si sale due metri in verticale (V/V+?) quindi si traversa a sinistra (V – 1 chiodo) per uscire su piccolo ripiano (IV+). Si sale verticalmente (IV/IV+ – attenzione a masso appoggiato) su buone prese e si sosta scomodamente appesi, 1 chiodo da integrare (30 m – 1 chiodo).

6° tiro: si sale verticalmente sopra la sosta (V) verso il sovrastante camino che si supera con divertente arrampicata un po’ esterna (IV/IV+). Si prosegue nel camino, ora ampio, su roccia delicata (III/III+) uscendo per un diedrino verso sinistra. Si sosta sulla sommità (30 m).

DISCESA

Dalla sommità si sale per prati fino a riconquistare il sentiero che si segue su medesimo percorso dell’avvicinamento fino al Rifugio Mattei e dunque all’auto (1.30 h).

osservazioni

Ultima arrivata delle vie alla Bastionata del Braiola, nata quasi per caso durante un’esplorazione del settore alla destra dello Sperone Centrale. Via sostenuta su roccia buona, l’accesso è scomodo ma, forse, ne vale la pena. Il primo tiro è stato provato da secondo in libera, il diedro iniziale l’ho valutato V+/VI con passo di A0, la placca finale VI-/VI con due passi di A0/A1, resta comunque difficile pensare di salire da primi in libera senza i chiodi già piantati (friend inutilizzabili nei passi impegnativi).

NEI DINTORNI: BERE, MANGIARE, DORMIRE

Miriam Caffè a Scorcetoli
Bastionata del Braiola - Macigno Codigno
Primo Tiro: diedro
Bastionata del Braiola - Macigno Codigno
Terzo tiro
Quinto Tiro: placche
Quinto Tiro: placche
Luca sul 1° tiro

Condividi la relazione con il tuo compagno di cordata.

Condividi la relazione con
il tuo compagno di cordata.

ALTRE SALITE IN ZONA

Scritto da

altre salite simili

commenti

    Nome

    Email

    Oggetto

    Messaggio

    REDclimber.it è un angolo digitale dove raccontiamo le nostre salite con relazioni, immagini e storie di montagna dalle cime di casa, l’Appennino Settentrionale, ai giganti delle Alpi.

    ULTIME SALITE

    ©2024 REDclimber. Designed by Mountain Communication SRL P. IVA 02938160344

    Ti piacciono i contenuti di REDclimber, supporta il progetto.

    Grazie al vostro sostegno REDclimber potrà crescere e migliorare. 

    entra nella cordata REDclimber

    Diventa un friend !!